Come abilitare il supporto 3D su macchine virtuali in ambiente ESXi

Seppur sia nella maggior parte dei casi possibile abilitare il supporto 3D per una macchina virtuale su host ESXi diretamente tramite interfaccia amministrativa web, in certi scenari può accadere che il flag di attivazione sia disabilitato. In questo caso si può agire direttamente da riga di comando.

Abilitazione supporto 3D da riga di comando

Sicuramente la prima operazione da effettuare è quella di eseguire il backup del file VMX. Una volta creato il backup possiamo aprire il file VMX con un editor di testo ed aggiungere in coda il seguente parametro:

				
					mks.enable3d = "TRUE"
				
			

A questo punto ricarichiamo il file di configurazione della macchina virtuale con il seguente comando sostituendo al posto di VMID l’id della macchina virtuale interessata:

				
					vim-cmd vmsvc/reload VMID
				
			

Nel caso non si conosca il VMID è possibile ottenerlo con il seguente comando sostituendo il nome della VM al posto di vm_name:

				
					vim-cmd vmsvc/getallvms |grep vm_name
				
			

Dall’output che otteniamo possiamo ricavare il VMID che è il primo valore a sinistra.

Link utili

Questo articolo è stato realizzato prendendo spunto dai seguenti link della Knowledge Base di WMware.

https://kb.vmware.com/s/article/2092210

https://kb.vmware.com/s/article/1038043

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Most Recent

Come estrarre informazioni hardware su Ubuntu

Per estrarre informazioni relative all’hardware su cui è in esecuzione il nostro sistema operativo Ubuntu possiamo utilizzare il comando dmidecode il quale si occupa di

Come esportare i crontab su Ubuntu

La migrazione del contenuto di una macchina Ubuntu ad un’altra può includere anche il backup e il restore dei crontab. Qui di seguito vediamo il