Come leggere EDID su Linux

Cerca

Iniziamo dai fondamenti: cosa sono EDID e DisplayID? E che informazioni possono fornirci? Bene, citando Wikipedia

L’Extended Display Identification Data (EDID) definisce una struttura di dati che un dispositivo video digitale (essenzialmente un monitor per computer) invia ad una scheda video per comunicare le proprie caratteristiche in modo che la scheda possa, a sua volta, inviare il segnale alla risoluzione e frequenza corrette oltre a conoscere i dati del display.

La struttura dei metadata di EDID contiene tra gli altri, il nome del produttore, il serial number e il product type. Questo standard si è evoluto nel corso del tempo in E-EDID, fino ad arrivare oggi a DisplayID. Citando sempre Wikipedia

Display-ID è un nuovo standard distribuito la prima volta l’11 febbraio 2008 dalla Video Electronics Standards Association (VESA) per risolvere i problemi di convergenza dei vari dispositivi di visualizzazione.

In generale, possiamo dire che questi standard permettono ad un display di comunicare alla sorgente video (scheda grafica) le proprie caratteristiche. In risposta, la sorgente video può così restituire un segnale video che è supportato dal display.

Come estrarre i dati EDID

Un ottimo tool per leggere i dati EDID da un display è read-edid. Questo pacchetto è formato da due tool get-edid e parse-edid che si occupano rispettivamente di: leggere i dati EDID da un monitor ed eseguire il parsing del raw binary ottenuto dal monitor.

Estraiamo quindi i dati lanciando questo comando:

				
					get-edid | parse-edid
				
			

Ottenendo un output simile al seguente:

				
					This is read-edid version 3.0.2. Prepare for some fun.
Attempting to use i2c interface
No EDID on bus 0
No EDID on bus 1
No EDID on bus 3
No EDID on bus 4
No EDID on bus 5
No EDID on bus 6
No EDID on bus 7
No EDID on bus 8
No EDID on bus 9
No EDID on bus 10
No EDID on bus 11
No EDID on bus 12
No EDID on bus 13
1 potential busses found: 2
256-byte EDID successfully retrieved from i2c bus 2
Looks like i2c was successful. Have a good day.
Checksum Correct

Section "Monitor"
	Identifier "HO225DTB"
	ModelName "HO225DTB"
	VendorName "HSD"
	# Monitor Manufactured week 21 of 2017
	# EDID version 1.3
	# Digital Display
	DisplaySize 470 280
	Gamma 2.20
	Option "DPMS" "true"
	Horizsync 30-83
	VertRefresh 50-76
	# Maximum pixel clock is 170MHz
	#Not giving standard mode: 1920x1080, 60Hz
	#Not giving standard mode: 1680x1050, 60Hz
	#Not giving standard mode: 1440x900, 60Hz
	#Not giving standard mode: 1280x1024, 60Hz
	#Not giving standard mode: 1280x960, 60Hz
	#Not giving standard mode: 1280x720, 60Hz
	#Not giving standard mode: 1280x800, 60Hz
	#Not giving standard mode: 1152x864, 60Hz
	Modeline 	"Mode 0" 148.50 1920 2008 2052 2200 1080 1084 1089 1125 +hsync +vsync 
	Modeline 	"Mode 1" 85.50 1366 1436 1579 1792 768 771 774 798 +hsync +vsync 
EndSection
				
			

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Most Recent

Come installare Composer su Ubuntu

Composer è il gestore delle dipendenze per PHP. Per installarlo su Ubuntu seguiamo questi semplici passi illustrati qui sotto. Installazione di Composer Per prima cosa

Come realizzare un client NTP in Python

In questo post vediamo come realizzare, utilizzando poche righe di codice, uno script Python che agisca da client NTP. Soluzione 1 In questa prima soluzione

Come avviare UEFI dopo reboot su Linux

L’accesso a UEFI al boot del computer richiede la pressione di un tasto che varia per ogni produttore di hardware. I tasti che più comunemente

Partners