Come aggiungere un Syntax Highlighter a WordPress senza usare un plugin

L’aggiunta di plugins alla propria installazione di WordPress deve sempre essere una scelta oculata. Ci sono gli indispensabili, di cui proprio non si può fare a meno, ma ci sono anche quelli che sono “di troppo” e che possono tranquillamente essere evitati.

Per esempio, quando si parla di Syntax Highlighters (evidenziatori di sintassi), che sono fondamentali per chi si occupa di produrre articoli che integrano porzioni di codice di programmazione, nel ecosistema di plugins per WordPress si trova tanto, ma nulla con un numero di installazioni che ci permetta di premere sul bottone installa a cuor leggero.

Tra tutti, l’unico che mi sento di consigliare è Syntax Highlighter Evolved, progetto di Alex Mills che, dopo la sua prematura scomparsa, è portato avanti da Donncha Ó Caoimh e automattic.

Sono però maggiormente fan di Prism, un evidenziatore di sintassi scritto in JavaScript ed oggi largamente diffuso. Portarlo su WordPress è davvero facile, basta seguire questi semplici passaggi:

  1. Scaricare i file prism.js e prism.css dalla pagina di download
  2. Caricare i file appena scaricati nella cartella del proprio tema (per esempio: wp-content/themes/astra-child)
  3. Aggiungere al file functions.php del proprio tema il seguente codice (ricordo che usare uno snippet non è mai male)
function add_prism() {

    if ( is_single() && has_tag( 'code' ) ) {
        
        // Register prism.css file
        wp_register_style(
            'prismCSS', // handle name for the style 
            get_stylesheet_directory_uri() . '/prism.css' // location of the prism.css file
        );

        // Register prism.js file
        wp_register_script(
            'prismJS', // handle name for the script 
            get_stylesheet_directory_uri() . '/prism.js' // location of the prism.js file
        );

        // Enqueue the registered style and script files
        wp_enqueue_style('prismCSS');
        wp_enqueue_script('prismJS');
    }
}
add_action('wp_enqueue_scripts', 'add_prism');

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Most Recent

Come estrarre informazioni hardware su Ubuntu

Per estrarre informazioni relative all’hardware su cui è in esecuzione il nostro sistema operativo Ubuntu possiamo utilizzare il comando dmidecode il quale si occupa di

Come esportare i crontab su Ubuntu

La migrazione del contenuto di una macchina Ubuntu ad un’altra può includere anche il backup e il restore dei crontab. Qui di seguito vediamo il